Notizie e comunicati

#Blue Team Italia   marted 4 dicembre 2018
Europei U19: Intervista a Matteo Lepore

Matteo Lepore, Ass. allo Sport del Comune di Bologna
La FIDAF, Federazione Italiana di American Football, ha vinto la candidatura ad ospitare i prossimi Campionati Europei U19, proponendo come sede la Citt di Bologna. Come avete accolto questa notizia?
Con grande entusiasmo e senso di responsabilit, perch sono convinto che Bologna sia sempre pi pronta per accogliere grandi eventi sportivi, come ha dimostrato anche il Mondiale di Pallavolo dei mesi scorsi che ha registrato un record di presenze al Pala Dozza e, soprattutto, pronto il nostro pubblico per applaudire talenti anche di quegli sport che si vedono troppo poco sui media.

LEmilia-Romagna da sempre una delle regioni pi attive in questa disciplina sportiva, con 16 squadre affiliate alla FIDAF, di cui ben 3 nella sola citt di Bologna (pi una squadra femminile) e una forte tradizione che ha radici lontane. Che ha rapporti ha il Comune di Bologna con il football americano?
Rapporti buoni, come con tutti gli sport praticati nel nostro territorio. Ho partecipato ad alcuni eventi in citt e devo dire che ogni volta mi colpisce vedere la grande partecipazione del pubblico e il grande fair-play anche in quelle sfide pi accese che sono i derby. Sugli spalti, non solo durante la partita, sia prima e dopo il kick off c' la voglia di stare insieme e di godersi quei momenti conviviali che sono il motore dello sport.

Saranno 8 le nazioni partecipanti agli Europei U19, Italia inclusa. Cosa si aspetta da questo evento, che non ha precedenti per numero di squadre coinvolte a livello continentale?
Mi aspetto una grande partecipazione di pubblico e auspico che Bologna possa assistere a partite con un'elevata qualit di gioco. Lavoreremo tutti assieme affinch non manchino il supporto a tutta l'organizzazione e alla promozione dell'evento.

Lo sport come veicolo di promozione e marketing territoriale: quanto possono contribuire gli sport minori allimmagine di una citt come Bologna?
Non esistono "sport minori" e per far s che tale definizione sparisca per sempre dal vocabolario sportivo, le istituzioni possono fare molto, insieme ai media, attraverso l'impegno, il supporto e la promozione di eventi come questo. Perch si tratta di occasioni che non solo permettono di partecipare alle partite a quelle persone gi appassionate della disciplina, ma attirano anche un pubblico nuovo, facendo conoscere uno sport e dando la possibilit di avvicinarsi anche a bambine, bambini e giovani che magari lo vedono dal vivo per la prima volta.

Bologna stata, negli ultimi anni, sede fissa degli allenamenti del Blue Team, la Squadra Nazionale assoluta di football americano, che proprio allArcoveggio ha disputato lultima partita ufficiale, lAlps Bowl contro la Nazionale Svizzera, lo scorso gennaio. Proprio lei ha calciato il kick off di quellincontro, vinto dallItalia per 43 a 0. Come ha vissuto questa esperienza?
Dare inizio a qualcosa sempre un'emozione, nello sport diventa anche una sfida. Per me lo stata calciare quella palla, visto che vengo dalla pallacanestro come esperienza da sportivo, quindi pi abituato a usare le mani che i piedi. Per la nostra citt lo stata altrettanto, perch sapevamo che su quella strada, iniziata insieme alle realt locali del Football, avremmo potuto costruire grandi cose. E cos siamo qui, ora, a parlare di un Europeo!

Grazie Assessore e grazie a tutta la Citt di Bologna, che ha accolto con entusiasmo la notizia di questa avventura europea. Siamo certi che, insieme, faremo un bel lavoro!